Suche

Nuovo tester di Bosch Engineering per i componenti ad alta tensione

  • L'apparecchiatura di test per i laboratori alta tensione (HVLR) integra l'alimentazione ad alta tensione e le funzioni di sicurezza elettronica in un sistema modulare
  • Spostare i test dal banco prova al laboratorio alta tensione riduce tempi e costi di sviluppo
  • High-voltage safety box (HVSB) garantisce condizioni di lavoro sicure sui circuiti ad alta tensione
Gabriele Aimone Cat

Gabriele Aimone Cat >

X

Holzkirchen, Germania – Il numero di veicoli elettrici è in costante aumento in tutto il mondo. Una conseguenza della crescente offerta di nuovi modelli e piattaforme è l'incremento del lavoro di ingegnerizzazione necessario per i componenti degli impianti ad alta tensione dei veicoli. È qui che entra in gioco Bosch Engineering: con la sua nuova apparecchiatura di test per i laboratori alta tensione (HVLR), l'azienda offre una soluzione veloce, efficiente e soprattutto sicura per testare l'elettronica di potenza in laboratorio. Il sistema integra un alimentatore ad alta tensione e le funzioni di sicurezza elettronica per il circuito del componente testato, tutto in un modulo di comando compatto portatile. "Molti test dell'elettronica di potenza per i veicoli possono essere trasferiti dal banco di prova al laboratorio per alta tensione. Questo permette di dare spazio prezioso sul banco di prova ad altre attività di test e collaudo e di ridurre tempi e costi di sviluppo" ha dichiarato Andreas Nachreiner, Head of Product Management Business Field eMobility di Bosch Engineering.

Grazie al design modulare, il tester è flessibile e può adattarsi ai requisiti dei singoli clienti. Per esempio, si possono selezionare diversi livelli di tensione fino a 1.200 volt e differenti interfacce di comunicazione, oltre a un carico fittizio integrabile, in opzione. È anche possibile l'upgrade successivo, per esempio per tensioni in uscita più alte, fino a 1.500 volt. Il sistema è dotato di un pratico schermo touch-screen che offre anche una panoramica precisa di tutti i parametri operativi, come i messaggi di stato, le informazioni sulle impostazioni di sistema ed eventuali avvisi di errore.

Livello di sicurezza elevato contro pericolose tensioni

Un elemento fondamentale di cui si è tenuto conto nella progettazione dell'HVLR è la sicurezza delle operazioni di test quotidiane. "In laboratorio, molti test devono essere eseguiti direttamente su componenti elettrici di potenza sotto tensione. Qualsiasi errore può mettere a rischio la vita dell'operatore. Il nostro prodotto tiene conto di tutte le potenziali cause di incidente e riduce i rischi quando si lavora sul circuito ad alta tensione" ha spiegato Heinz-Georg Schmitz, Director Engineering Mechatronic Solutions di Bosch Engineering. Un altro vantaggio che ne deriva è la protezione dell'oggetto di prova da danni durante il test. Un fattore che si rivela particolarmente utile per i componenti dei prototipi che sono disponibili solo in piccole quantità e, se danneggiati, causerebbero ritardi nel processo di sviluppo.

Le funzioni di sicurezza sono implementate mediante un'unità separata, il modulo di sicurezza (safety box) per alta tensione (HVSB). Sviluppato in conformità alla DIN EN ISO 13849 offre, tra le altre cose, il monitoraggio dell'isolamento, un circuito di interblocco, l'integrazione in un sistema salvavita del laboratorio e l'interfaccia PLC, che permette l'integrazione perfetta del modulo HVLR nell'automazione del laboratorio per alta tensione e l'azionamento da remoto. La safety box ad alta tensione è inclusa nell'apparecchiatura di test da laboratorio ad alta tensione, ma è disponibile anche come modulo separato, per esempio, per il retrofit delle funzioni di sicurezza e dell'interfaccia PLC degli alimentatori ad alta tensione già esistenti.

Altre informazioni

Bosch Engineering Testing Technology

Scarica il catalogo dei prodotti Testing Technology

Panoramica dei progetti per l'e-mobility e l'Alta Tensione

Informazioni sul prodotto HVLR

Tags: Automotive

Contatti per la Stampa:

Tel. 02 3696 2613 – 2698 – 2330

press@it.bosch.com

Bosch Engineering GmbH è una società del Gruppo Bosch con sede ad Abstatt, in Germania. In qualità di sviluppatore di sistemi per l'industria automobilistica dal 1999, la società sviluppa servizi e soluzioni per i sistemi di propulsione, la sicurezza, il comfort e per i sistemi elettrici ed elettronici – dall’ideazione alla produzione in serie. Specializzata in elettronica e software, attinge dalla tecnologia Bosch per la produzione in serie su larga scala. Sviluppa soluzioni su misura per un’ampia gamma di applicazioni per auto, veicoli commerciali, off-highway, veicoli da diporto, trasporto ferroviario, marittimo e veicoli industriali. Bosch Engineering GmbH coordina tutte le attività motorsport del Gruppo Bosch.

Maggiori informazioni su www.bosch-engineering.com

Il settore di business Mobility Solutions è il più importante del Gruppo Bosch. Nel 2020 ha registrato un fatturato di 42,1 miliardi di Euro, equivalenti al 59 percento dei ricavi totali del Gruppo. Questi risultati rendono il Gruppo Bosch uno dei fornitori leader nel campo automotive. Il settore di business Mobility Solutions persegue la visione della mobilità del futuro sicura, sostenibile ed entusiasmante e combina l’expertise del gruppo in quattro ambiti di guida: personalizzata, autonoma, elettrificata e connessa, offrendo ai propri clienti soluzioni di mobilità integrata. Il settore di business Mobility Solutions opera a livello mondiale nelle seguenti aree di business: sistemi di iniezione per motori a combustione interna, mobilità e soluzioni alternative legate alla propulsione elettrica, sistemi di assistenza alla guida e di sicurezza, guida autonoma, tecnologie per informazione e comunicazione fra veicoli e fra veicoli e infrastrutture, concept e servizi per l'aftermarket. Bosch ha contribuito con importanti innovazioni all'evoluzione dell'auto come, per esempio, la gestione elettronica del motore, il sistema elettronico di stabilità ESP e la tecnologia common-rail per i motori diesel.

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 395.000 collaboratori (al 31 dicembre 2020) nel mondo, impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 71,5 miliardi di euro nel 2020. In qualità di azienda leader nel settore IoT, Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, Industry 4.0 e mobilità connessa. Inoltre, persegue la visione della mobilità sostenibile, sicura ed entusiasmante. Bosch utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT, per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa che contengano intelligenza artificiale (IA) o che siano state sviluppate o prodotte grazie ad essa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in circa 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete ingegneristica, di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. Con le sue oltre 400 sedi in tutto il mondo, il Gruppo Bosch è carbon-neutral dal primo trimestre del 2020. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, in circa 129 sedi in tutto il mondo, sono 73.000 i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo, di cui circa 34.000 ingegneri software.

Maggiori informazioni su www.bosch.com, www.iot.bosch.com, www.bosch-press.it

Scarica il comunicato stampa

Stai ancora cercando qualcosa?