Suche

Allenarsi per il Futuro 2.0: orientamento e formazione digitale

Chiara M. Braccelarghe

Chiara M. Braccelarghe >

X

Nuovo format: webinar, eventi live e corsi online per l’intero anno scolastico

  • Format interamente digitale per il progetto di Bosch e Randstad
  • Quattro fasi per il nuovo percorso di orientamento e formazione

Milano – Il processo di trasformazione digitale nel mondo del lavoro e in quello dell’istruzione ha subito un grande impulso nel corso dell’ultimo anno, soprattutto in relazione alla pandemia di Coronavirus. Per questo, anche Allenarsi per il Futuro, il progetto contro la disoccupazione giovanile ideato da Bosch Italia in collaborazione con Randstad, ha deciso di trasformarsi, dando vita a un nuovo format completamente digitale: Allenarsi per il Futuro 2.0.

Avviato nel 2015, Allenarsi per il Futuro consente agli studenti di avvicinarsi al mondo del lavoro attraverso la metafora dello sport, grazie alle testimonianze di grandi atleti italiani. Ad oggi, sono state coinvolte oltre 1.800 scuole, incontrati quasi 367.000 ragazzi e attivati complessivamente 4.850 tirocini formativi. Per l’anno scolastico 2020-2021, le attività di Allenarsi per il Futuro 2.0 saranno suddivise in quattro fasi, tutte digitali: Digital Orientation, Motivation & Inspiration, Be Digital, Online PCTO.

Durante la fase Digital Orientation, gli studenti avranno la possibilità di partecipare a un webinar di orientamento e formazione su tematiche trasversali del mondo del lavoro. In particolare, saranno approfonditi i temi di sostenibilità, IoT e Industry 4.0, digital recruiting e smart working. Le scuole che avranno partecipato a questo primo step, potranno poi accedere alla fase Motivation & Inspiration: un incontro esperienziale e motivazionale della durata di un’ora con un Educallenatore di Allenarsi per il Futuro. 36 campioni di diverse discipline sportive come la pallavolista Maurizia Cacciatori, il calciatore Moreno Torricelli, la judoka Giulia Quintavalle, il campione del mondo di apnea Mike Maric, racconteranno agli studenti la propria storia personale trasmettendo valori quali passione, impegno, responsabilità e soprattutto “allenamento” per raggiungere gli obiettivi personali e professionali nello sport come nel lavoro.

Durante la terza fase Be Digital, invece, i ragazzi avranno la possibilità di svolgere attività e approfondire tematiche direttamente online e in modo asincrono. Da una parte, infatti, potranno visionare “Ali Dorate”, il cortometraggio del regista Massimiliano Finazzer Flory che racconta la Milano del lockdown attraverso la voce delle statue della città dedicate a personaggi storici; dall’altra, potranno approfondire i contenuti di Allenarsi per il Futuro attraverso un apposito modulo online.

Il percorso di Allenarsi per il Futuro 2.0 si concluderà con la fase Online PCTO. A partire da gennaio 2021 gli studenti potranno partecipare a momenti formativi digitali, realizzati da ambassador aziendali, finalizzati a sviluppare le competenze trasversali e l’orientamento dei ragazzi. A seconda del percorso scelto, gli studenti potranno approfondire temi come, per esempio, IoT, Industry 4.0, competenze digital e soft skills. A conlcusione dell’attività, ai ragazzi sarà rilasciato un attestato che certificherà il conseguimento dell’intero percorso.

Ancora una volta, Bosch Italia conferma il suo impegno per l’orientamento e la formazione dei giovani, soprattutto in un momento così delicato per gli studenti in cui il digitale diventa un’opportunità unica e necessaria.

Contatti per la Stampa:

Tel. 02 3696 2613 - 2698 - 2330

press@it.bosch.com

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 400.000 collaboratori (al 31 dicembre 2019) nel mondo, impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 77,7 miliardi di euro nel 2019. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, Industry 4.0 e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa che contengano intelligenza artificiale (IA) o che siano state sviluppate o prodotte grazie ad essa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete ingegneristica, di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 72.600 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 126 sedi in tutto il mondo, nonché circa 30.000 ingegneri software.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garantire il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.

Maggiori informazioni su www.bosch.com, www.iot.bosch.com, www.bosch.it/stampa

Stai ancora cercando qualcosa?