Suche

Progetto Allenarsi per il Futuro - L’impegno di Bosch e Regione Basilicata


Formazione, orientamento e alternanza scuola-lavoro

Matera – Questa mattina, presso la Sala Mandela del Comune di Matera, si è tenuto l’incontro per la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra Regione Basilicata e Bosch. Il documento è stato firmato da Roberto Cifarelli, Assessore alle politiche di sviluppo, alla formazione, al lavoro e alla ricerca della Regione Basilicata e Roberto Zecchino, direttore Risorse Umane e Organizzazione Robert Bosch Sud Europa. Con la sottoscrizione del protocollo si vuole promuovere una maggiore integrazione tra i soggetti formativi e le imprese per intercettare e implementare nuove competenze. L'obiettivo è quello di favorire il passaggio dei giovani dalla scuola al mondo del lavoro, attraverso la valorizzazione delle competenze acquisite e la promozione di esperienze di alternanza tra periodi formativi e lavorativi.

In particolare, attraverso il progetto Allenarsi per il Futuro, Bosch, in collaborazione con Randstad, si impegna a promuovere e a creare le condizioni utili affinché per i giovani aumentino le possibilità di occupazione. In virtù di ciò, si terranno vari incontri dedicati all’iniziativa, presso diversi Istituti della Regione. I primi due appuntamenti con la “Mini Olimpiade di Allenarsi per il Futuro” il 21 marzo ad Aliano (MT) e il 22 marzo a Matera.

Sulla scia degli ottimi risultati raggiunti dall’avvio del progetto Allenarsi per il Futuro dal 2015 fino ad oggi, con oltre 1.300 Istituti visitati, oltre 260.000 studenti incontrati e oltre 3.900 tirocini in Alternanza Scuola Lavoro attivati sul territorio nazionale, Bosch ha rinnovato l’impegno a sostegno dei giovani attraverso l’offerta di Percorsi per le competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO). Gli obiettivi per il 2019, definiti anche sulla base delle nuove indicazioni Ministeriali in tema di Alternanza Scuola Lavoro, sono di visitare almeno 150 Istituti, incontrare almeno 50.000 studenti e attivare 1.000 tirocini su tutto il territorio Nazionale.

“Vogliamo promuovere e diffondere le iniziative coerenti con le finalità del protocollo e a realizzare con impegno il progetto Allenarsi per il Futuro. Attraverso queste iniziative vogliamo ridurre la dispersione scolastica e aumentare il successo formativo degli studenti” ha dichiarato Roberto Zecchino.

Tags: Allenarsi per il Futuro, Bosch Italia

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Secondo i dati preliminari, grazie ai circa 410.000 collaboratori (al 31 dicembre 2018) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 77,9 miliardi di euro nel 2018. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 69.500 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 125 sedi in tutto il mondo.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garanti-re il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.

Ulteriori informazioni sul sito www.bosch.com e www.bosch.it/stampa

Stai ancora cercando qualcosa?