Suche

Bosch diventa azionista unico dell'azienda di produzione di motori elettrici EM-motive

  • 450.000 motori elettrici prodotti per i veicoli ibridi ed elettrici: uno dei più affermati produttori d'Europa
  • Il rilevamento offre a Bosch l'opportunità di acquisire nuovi clienti

Stoccarda – Bosch assumerà il controllo totale di EM-motive, una delle più affermate aziende europee di produzione di motori elettrici. Nel 2011, Bosch e Daimler avevano fondato EM-motive GmbH come joint venture al 50%. Da allora l'azienda ha prodotto ben 450.000 motori elettrici.

Per Bosch, l'acquisizione completa di EM-motive è un passo naturale del suo percorso per diventare leader nel mercato dell'elettromobilità. Rappresenta, inoltre, l'opportunità di conquistare una presenza ancora più ampia sul mercato

ha dichiarato Stefan Hartung, membro del Board of Management di Bosch e presidente del settore Mobility Solutions.

Fin dalla formazione della joint venture, Bosch si era assicurata l'opzione di acquisizione delle quote. Il subentro completo era dunque già una possibilità al momento dell'accordo. Il cambiamento nella struttura della proprietà non avrà alcuna ripercussione immediata sui circa 340 collaboratori di EM-motive, che lavorano attualmente nelle sedi di Stoccarda e Hildesheim in Germania.

"I motori elettrici dell'azienda sono già presenti sui veicoli commercializzati da Daimler, Porsche, Fiat, Volvo, Peugeot e StreetScooter e altri ancora. Con questa mossa Bosch intende soprattutto acquisire nuovi clienti in un mercato globale in rapida crescita" ha affermato Mathias Pillin, membro dell'executive management di Powertrain Solutions e responsabile del settore dei veicoli elettrici. L'azienda esistente EM-motive GmbH sarà dunque trasferita a Robert Bosch GmbH. L'acquisizione delle quote è soggetta all'approvazione delle autorità antitrust.

Le due parti hanno concordato di non rivelare il prezzo di acquisto né altri dettagli sull'acquisizione. La joint venture EM-motive era stata avviata affinché fosse economicamente vantaggioso per i due partner entrare nella produzione di motori elettrici: considerati i bassi volumi iniziali, le due aziende hanno potuto dividere gli elevati costi necessari per sviluppare e produrre questo tipo di prodotti.

Il motore è un componente chiave dei sistemi di propulsione elettrici: una maggiore efficienza di funzionamento corrisponde a un minor consumo di energia, che non solo consente di ampliare l’autonomia, ma permette anche di ridurre significativamente i costi di esercizio. Il settore dell'elettromobilità continua a crescere rapidamente e al più tardi entro l'inizio del prossimo decennio sarà già diventato un mercato di massa.

Tags: Mobility Solutions, Business/Economy, Bosch, Electrified mobility

Contatti per la Stampa:

Tel. 02 3696 2014 - 2364 - 2698

press@it.bosch.com

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 402.000 collaboratori (al 31 dicembre 2017) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 78,1 miliardi di euro nel 2017. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, mobilità connessa e Industry 4.0. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 64.500 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 125 sedi in tutto il mondo.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garanti-re il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.

Ulteriori informazioni sul sito www.bosch.com e http://www.bosch-press.it

Stai ancora cercando qualcosa?