Suche

Nuovo progetto Bosch in collaborazione con LabLaw e Randstad dedicato ai NEET: #NEETandiamoavincere

Apprendimento e formazione per la ricerca attiva di lavoro

  • 10 ragazzi impegnati per 6 mesi in 12 differenti attività aziendali
  • Sviluppo delle transversal life skills: le caratteristiche trasversali che permettono di favorire il processo di crescita individuale
  • Un campione dello sport, un mentor aziendale, un esperto di benessere, un imprenditore di una start up al fianco dei ragazzi nel loro percorso formativo

Milano, 23 febbraio 2018 – La percentuale dei NEET (Not Engaged in Education, Employment or Training), ragazzi tra i 15 e 29 anni che non si formano e non lavorano, è in continua crescita. Oggi in Italia si contano 2,2 milioni di giovani Neet, pari al 24,3% della relativa popolazione.

Bosch, con una lunga tradizione di formazione, in questi ultimi anni, ha intensificato le attività di formazione, orientamento ai percorsi professionali, sviluppo delle competenze e apprendimento dei giovani.

Bosch Italia lancia quest'anno il progetto sperimentale #NEETandiamoavincere, in collaborazione con lo studio Legale LabLaw Failla Rotondi & Partners, come partner e legal advisor, in persona del founding partner Francesco Rotondi, e Randstad, secondo player al mondo nei servizi HR. L'obiettivo del progetto è di aiutare i NEET ad inserirsi nel mondo del lavoro, coinvolgendoli in una serie di attività mirate a orientarli al futuro professionale. In particolare, il progetto, che prenderà il via ad aprile 2018, è rivolto a 10 ragazzi di età compresa tra i 20 e i 29 anni (disoccupati da almeno 12 mesi e residenti in Italia) che desiderano diventare imprenditori di sé stessi e che vogliono accrescere il proprio bagaglio esperienziale attraverso un percorso formativo, personale e professionale. La selezione dei partecipanti avverrà tramite l'innovativa start up Just Knock dove i candidati potranno proporsi inviando un'idea al posto del CV riuscendo così da esprimere a pieno la propria creatività e motivazione. Inoltre il processo ideato da Just Knock prevede che la valutazione venga basata unicamente sull'idea senza poter vedere l'identità dei candidati in una prima fase, abbattendo così ogni forma di pregiudizio.

La seconda fase del processo di selezione verrà effettuato in collaborazione con Randstad, partner del progetto #NEETandiamoavincere.

Per trovare lavoro non bisogna avere solo competenze tecniche, ma sviluppare le transversal life skills, ovvero quelle caratteristiche trasversali che permettono di favorire il processo di crescita individuale. Tale processo si basa sull'incremento della stima di sé, della motivazione, del proprio potenziale e attraverso la promozione di corretti stili di vita, della tutela della salute e del benessere.

Il percorso #NEETandiamoavincere avrà la durata di 6 mesi, durante i quali i ragazzi saranno coinvolti in 12 differenti attività aziendali. Le attività, suddivise in moduli, corrispondono alle 12 principali transversal life skills: pensiero critico, intelligenza emotiva, spirito d'iniziativa, comunicazione attiva, problem solving, creatività, diversità, autocoscienza, decision making, flessibilità/trasversalità, visione di insieme, gestione del tempo, dello stress e del proprio lavoro.

Parallelamente i giovani saranno seguiti da un campione dello sport, con il compito di motivarli e mettere a frutto le passioni, i sogni e gli obiettivi di ciascuno; da un mentor aziendale, che coordinerà il progetto e permetterà di sviluppare una formazione efficace; da un esperto di benessere, che guiderà i ragazzi in un percorso esperienziale sano ed equilibrato e da un imprenditore di una start up, che consentirà di disciplinare e canalizzare la creatività in un'idea vincente. Una start up innovativa che ha già aderito al progetto è Aperegina, l'azienda abruzzese che produce un nuovo integratore naturale a base di pappa reale per gli sportivi, impegnata nel rilancio del territorio e in particolare delle zone terremotate. Il progetto inoltre vedrà come partner altre imprese enti ed associazioni che insieme a Bosch, LabLaw, Randstad hanno sposato la filosofia del progetto.

#NEETandiamoavincere è dunque volto a consentire un periodo di pratica lavorativa con una componente di apprendimento e formazione. Per i partecipanti sarà un'esperienza unica che permetterà di apprendere le competenze trasversali al fine di conseguire buone pratiche e strumenti per la ricerca attiva di lavoro.

Tags: Corporate, Bosch Italia

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Secondo i dati preliminari, grazie ai circa 400.500 collaboratori (al 31 dicembre 2017) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 78 miliardi di euro nel 2017. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 450 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 62.500 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 120 sedi in tutto il mondo.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garanti-re il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.

Stai ancora cercando qualcosa?