Suche

Press release #Mobility Solutions
Condividi il comunicato stampa

Veicoli senza guidatore: la guida autonoma di Bosch aumenta l'efficienza delle case costruttrici

Il servizio di manovra autonoma accelera la produzione

  • Novità: con la manovra autonoma dei veicoli, Bosch apre le porte alle manovre senza guidatore all’interno degli stabilimenti
  • Basandosi sulla tecnologia usata per l'automated valet parking, il servizio di manovra autonoma aumenta l'efficienza nella produzione automotive
  • Manovra senza guidatore dall'ultima fase della linea di assemblaggio fino alla stazione di ricarica: la guida autonoma aumenta la sicurezza negli stabilimenti
Gabriele Aimone Cat

Gabriele Aimone Cat

X

Stoccarda, Germania – Spostare i veicoli in produzione, dalla linea di assemblaggio fino al banco prova, senza un operatore alla guida presto sarà realtà. Il servizio di manovra autonoma dei veicoli, sviluppato da Bosch, ottimizza significativamente i processi di produzione automobilistica migliorando al contempo la sicurezza. Le case costruttrici possono finalmente affrontare sfide come la manovra dei veicoli in spazi ristretti nel reparto di produzione, i tempi di attesa dovuti alla carenza di operatori disponibili per la guida, incidenti o danni causati da collisioni e la mancanza di informazioni sulla collocazione esatta dei veicoli all'interno dello stabilimento. Basandosi sul proprio sistema di automated valet parking, Bosch attrezza le fabbriche delle case automobilistiche con un'infrastruttura a sensori lidar coadiuvati, ove richiesto, da telecamere stereo Bosch. Le informazioni generate dai sensori sono trasferite all'edge computing e gli algoritmi smart comunicano al veicolo il percorso da seguire. In questo modo, Bosch consente ai veicoli di eseguire manovre senza guidatore anche in spazi ristretti. La tecnologia smart installata nello stabilimento riduce al minimo i requisiti tecnici da installare nel veicolo stesso.

"La manovra autonoma dei veicoli è il frutto di un lavoro sistematico di continuo miglioramento dell'automated valet parking. Il servizio di manovra senza guidatore è un ulteriore componente chiave della guida autonoma. La nostra soluzione è progettata per offrire alle case automobilistiche un nuovo livello di efficienza e aiutarle a risolvere sfide come la carenza di lavoratori con competenze nella produzione" ha spiegato Claudia Barthle, Responsabile delle vendite per il software e i servizi della divisione Cross-Domain Computing Solutions di Bosch. "Sulla base del feedback dei clienti abbiamo identificato l'esigenza urgente di una soluzione che consentisse di spostare i veicoli mediante la manovra autonoma, internamente ed esternamente al reparto di produzione. Ora il nostro portafoglio offre un sistema che risponde esattamente a questa domanda". Bosch è in trattativa con diverse case costruttrici per l'installazione del servizio di manovra autonoma dei veicoli nei loro stabilimenti.

La manovra autonoma dei veicoli è il frutto di un lavoro sistematico di continuo miglioramento dell'automated valet parking. Il servizio di manovra senza guidatore è un ulteriore componente chiave della guida autonoma. La nostra soluzione è progettata per offrire alle case automobilistiche un nuovo livello di efficienza e aiutarle a risolvere sfide come la carenza di lavoratori con competenze nella produzione.

ha spiegato Claudia Barthle, Responsabile delle vendite per il software e i servizi della divisione Cross-Domain Computing Solutions di Bosch.

Un'unica soluzione, molti vantaggi

Il servizio di manovra senza guidatore si presta a numerose applicazioni all'interno e all'esterno del reparto di produzione. Per esempio, una volta che il veicolo nuovo ha superato con successo la prima accensione, il sistema può manovrarlo dalla linea di assemblaggio fino alle postazioni delle fasi successive del processo. Il veicolo può quindi essere spostato senza necessità di un conducente o altra interazione umana, per esempio da un banco prova al successivo. Il servizio di manovra autonoma dei veicoli permette anche di spostarli agevolmente lungo le linee di calibrazione, mantenendo una velocità costante. Nel caso venga rilevato un errore di produzione, la soluzione smart guida autonomamente il veicolo nell'officina di riparazione dello stabilimento. Quando l'auto ha raggiunto la fine della linea di assemblaggio, viene spostata all'esterno della fabbrica e nel parcheggio dell'area logistica, pronta per partire per la sua destinazione. Ma non è tutto. In futuro, la nuova soluzione Bosch consentirà ai veicoli di compiere manovre autonomamente tra gli stalli di parcheggio liberi e le stazioni di ricarica, per esempio per caricarsi autonomamente di notte. I vantaggi sono evidenti: con il servizio di manovra senza guidatore le case costruttrici possono risparmiare tempo e denaro in quanto, grazie a questa tecnologia, non è più necessario che i collaboratori guidino le auto da una fase del processo alla successiva. Ne consegue un aumento dell'efficienza e una riduzione dei tempi di inoperatività e dei costi, con una notevole ottimizzazione dei processi di produzione e dei flussi di lavoro per le case costruttrici che si traduce in maggiore efficienza. La manovra autonoma dei veicoli offre anche altri vantaggi, come l'aumento della sicurezza in fabbrica. I sensori Lidar scansionano l'ambiente per identificare le corsie di guida e rilevano efficacemente ostacoli o persone che si trovano sul percorso del veicolo. Se viene rilevato un ostacolo, il veicolo frena e si arresta in sicurezza e riprende la marcia solo quando il percorso è di nuovo libero.

Automated valet parking: una storia di successo che continua

La manovra autonoma dei veicoli è un altro capitolo della storia di successo dell'automated valet parking di Bosch. L'anno scorso, il primo sistema di parcheggio a guida autonoma altamente automatizzato (livello SAE 4) è stato approvato ufficialmente per il normale utilizzo in Germania. Gli automobilisti lasciano l'auto in un'area di deposito, quindi l'infrastruttura intelligente di Bosch e la tecnologia installata nel veicolo comunicano fra loro e interagiscono per individuare uno stallo libero e manovrare l'auto per parcheggiarla. La manovra autonoma dei veicoli si basa sullo stesso principio.

Tags: mobility

Contatti per la Stampa:

Tel. 02 3696 2613 - 2698 - 2330

press@it.bosch.com

Il settore di business Mobility è il più importante del Gruppo Bosch. Nel 2023 ha registrato un fatturato di 56,2 miliardi di Euro, equivalenti al 60% dei ricavi totali del Gruppo. Questi risultati rendono il Gruppo Bosch uno dei fornitori leader nel campo automotive. Il settore di business Mobility persegue la visione della mobilità del futuro sicura, sostenibile ed entusiasmante e combina l’expertise del gruppo in quattro ambiti di guida: personalizzata, autonoma, elettrificata e connessa, offrendo ai propri clienti soluzioni di mobilità integrata. Il settore di business Mobility opera a livello mondiale nelle seguenti aree di business: sistemi di iniezione per motori a combustione interna, mobilità e soluzioni alternative legate alla propulsione elettrica, sistemi di assistenza alla guida e di sicurezza, guida autonoma, tecnologie per informazione e comunicazione fra veicoli e fra veicoli e infrastrutture, concept e servizi per l'aftermarket. Bosch ha contribuito con importanti innovazioni all'evoluzione dell'auto come, per esempio, la gestione elettronica del motore, il sistema elettronico di stabilità ESP e la tecnologia common-rail per i motori diesel.

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 429.000 collaboratori (al 31 dicembre 2023) nel mondo, impiegati nei quattro settori di business Mobility, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 91,6 miliardi di euro nel 2023. Con le sue attività di business, l’azienda persegue l’obiettivo di utilizzare la tecnologia per contribuire a dare forma a nuovi trend globali, come l’automazione, l’elettrificazione, la digitalizzazione, la connettività e la sostenibilità. In questo senso, l’ampia diversificazione tra regioni e settori rafforza la capacità innovativa e la solidità di Bosch. Il Gruppo utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi per offrire ai clienti soluzioni cross-domain da un'unica fonte. Inoltre, applica la sua esperienza nella connettività e nell’intelligenza artificiale per sviluppare e produrre prodotti sostenibili e di facile utilizzo. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch contribuisce a migliorare la qualità della vita e a preservare le risorse naturali. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 470 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete ingegneristica, di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, in circa 136 sedi in tutto il mondo, sono 90.000 i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo, di cui oltre 48.000 sviluppatori software.

Maggiori informazioni su www.bosch.com, www.iot.bosch.com, www.bosch-press.it

Scarica il comunicato stampa