Suche

Soluzioni innovative e personalizzabili nel rispetto dell’ambiente

  • Nuovo sistema ibrido GBH212 composto da caldaia a condensazione a basamento e pompa di calore integrabile con un accumulatore esterno per la produzione di acqua calda sanitaria
Chiara M. Braccelarghe

Chiara M. Braccelarghe >

X

Milano – Buderus, marchio della divisione Termotecnica del Gruppo Bosch, da sempre è impegnato nella progettazione di soluzioni di sistema pensate per rispondere alle reali esigenze dei clienti. All’intero del portafolio prodotti sono presenti i sistemi ibridi, soluzioni completamente personalizzabili, innovative e integrabili con un’ampia gamma di accessori.

I generatori ibridi combinano i vantaggi di una pompa di calore che sfrutta l'energia elettrica e dell'aria e di una caldaia a condensazione alimentata da un combustibile fossile (gas), per riscaldare l’ambiente domestico, produrre acqua calda sanitaria ed eventualmente raffrescare, garantendo sempre il massimo comfort, anche nel periodo estivo. Per aumentare ulteriormente l'efficienza dell'impianto e sfruttare una fonte di energia rinnovabile aggiuntiva, è possibile abbinare il sistema ibrido ad un impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria. Queste soluzioni, perfette per le ristrutturazioni di vecchi impianti non concepiti per sfruttare in modo ottimale le fonti rinnovabili, assicurano un’elevata efficienza energetica, un ridotto impatto ambientale e consentono l’accesso agli incentivi fiscali ed Ecobonus.

I sistemi ibridi di Buderus sono estremamente versatili: grazie alla regolazione, che rappresenta il vero cuore dell’impianto, viene attivata automaticamente la tecnologia più adatta in funzione delle condizioni esterne, dei costi energetici e delle reali necessità, garantendo così un sistema efficiente e un costante risparmio. La termoregolazione, inoltre, consente di gestire tutte le funzioni dell’impianto di riscaldamento, come la programmazione settimanale, l’acqua sanitaria, la visualizzazione dei consumi e la diagnostica. Il tutto anche da remoto, tramite i gateway e l’app MyBuderus.

Buderus mette a disposizione due diversi tipi di soluzioni: generatori ibridi combinati o da abbinare liberamente a serbatoi esterni, abbinandovi l’ampia gamma di caldaie a condensazione, murali o a basamento, le pompe di calore, i collettori solari, gli accumulatori e il meglio della termoregolazione Buderus.

Grazie all’ampio portafoglio prodotti, Buderus dà la possibilità di creare il sistema ibrido su misura per le proprie esigenze, combinando diverse tipologie di generatori tra pompe di calore, come i modelli Logatherm WPL AR.. e WPLS.2 e caldaie. La gamma di caldaie murali Logamax plus Buderus offre un’ampia scelta di soluzioni altamente compatte, efficienti, di facile utilizzo e dal design elegante, come i modelli Logamax plus GB172i, Logamax plus GB122. Per meglio adattarsi a tutte le tipologie di abitazioni, sono disponibili anche combinazioni con caldaie a basamento come Logano plus GB212.

Il nuovo sistema ibrido GBH212 combina la caldaia a condensazione a basamento Logano plus GB212 e la pompa di calore Logatherm WPL..AR. Il dispositivo di termoregolazione Buderus HM200 permette di gestire in maniera efficiente ed automatica caldaia e pompa di calore, decidendo ogni volta quale generatore attivare, o se attivarli entrambi, in base alle condizioni dell'impianto per garantire sempre efficienza, risparmio e comfort.

Tags: Termotecnica

Contatti per la Stampa:

tel. 02 3696 2613 - 2698 - 2330

press@it.bosch.com

Buderus, principale marchio europeo nel settore della termotecnica, offre sistemi di riconosciuta affidabilità ed efficienza per il riscaldamento di edifici residenziali e commerciali. I sistemi di regolazione innovativi permettono di combinare facilmente tra loro le differenti soluzioni che utilizzano energie rinnovabili o impianti di riscaldamento preesistenti. Buderus offre ai suoi clienti consulenza professionale, un servizio affidabile, sistemi e soluzioni integrate per il risparmio energetico.

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 395.000 collaboratori (al 31 dicembre 2020) nel mondo, impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 71,5 miliardi di euro nel 2020. In qualità di azienda leader nel settore IoT, Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, Industry 4.0 e mobilità connessa. Inoltre, persegue la visione della mobilità sostenibile, sicura ed entusiasmante. Bosch utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT, per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa che contengano intelligenza artificiale (IA) o che siano state sviluppate o prodotte grazie ad essa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in circa 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete ingegneristica, di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. Con le sue oltre 400 sedi in tutto il mondo, il Gruppo Bosch è carbon-neutral dal primo trimestre del 2020. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, in circa 129 sedi in tutto il mondo, sono 73.000 i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo, di cui circa 34.000 ingegneri software.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garantire il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 94% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. Le partecipazioni restanti sono detenute da una società di proprietà della famiglia Bosch e da Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda.

Maggiori informazioni su www.bosch.com, www.iot.bosch.com, www.bosch-press.it

Scarica il comunicato stampa

Stai ancora cercando qualcosa?