Suche

10 campioni sportivi tornano sui banchi di scuola

  • Il 4 giugno appuntamento con Nicola Akele, giocatore della nazionale italiana di basket e della DeLonghi, presso il liceo Veronese di Montebelluna (TV)
Chiara M. Braccelarghe

Chiara M. Braccelarghe >

X

Milano – Gli studenti italiani stanno affrontando un complesso e delicato momento di difficoltà dovuto alla pandemia, che ha portato non solo il distacco fisico tra i compagni di classe, ma anche grande incertezza sul proprio futuro. Per questo Bosch, sempre attenta alla formazione e ai giovani ha ideato The Homecoming, un progetto speciale completamente digitale dedicato ai ragazzi, attraverso la testimonianza di eccellenze sportive. 10 campioni in attività hanno aderito all’iniziativa e per un giorno torneranno “virtualmente” nel proprio istituto scolastico, per raccontare il percorso di vita e quello professionale che per molti è partito proprio da quei banchi di scuola, di una grande città o di una piccola provincia. Una vera e propria restituzione sociale, dunque, verso l’Istituto che ha cresciuto l’atleta e nel quale ha cominciato a coltivare il proprio sogno. The Homecoming è un ritorno alle origini, l’obiettivo degli atleti è incoraggiare i ragazzi a seguire i propri sogni, le proprie attitudini e ambizioni affrontando le sfide sportive senza abbattersi, come succede nella vita. Racconti di storie diverse, attraversate da momenti difficili da superare con impegno costanza per poter assaporare la gioia della vittoria.

Il primo incontro si è già svolto presso il liceo scientifico G.Marinelli di Udine, lo scorso 28 maggio con Marco Lazzaroni, giocatore della nazionale italiana di rugby e della Benetton Treviso. Il secondo, con la presenza di Nicola Akele, giocatore della nazionale italiana di basket e della DeLonghi Treviso, si svolgerà presso il liceo Veronese di Montebelluna (TV), il 4 giugno. Gli altri appuntamenti si terranno a settembre, con l’inizio del nuovo anno scolastico, e si concluderanno entro la fine del 2021.

Di seguito tutti gli sportivi che hanno aderito all’iniziativa The Homecoming:

Nicola Akele - Giocatore della De Longhi Treviso e della nazionale italiana di pallacanestro

Giordano BortolaniGiocatore dell’Armani Exchange Milano e della nazionale italiana di pallacanestro

Sara CardinCampionessa del mondo di Karate

Daniele Cassioli Campione mondiale paraolimpico di sci nautico

Pietro Figlioli - Campione del mondo, argento olimpico e capitano della nazionale Italiana di Pallanuoto

Marco Lazzaroni - Giocatore della nazionale italiana di rugby e della Benetton Treviso

Jacopo PlazziSailor Luna Rossa

Clemente RussoCampione del mondo di pugilato

Gaia SabbatiniCampionessa italiana nei 1.500 metri piani indoor

Ivan ZaytsevArgento olimpico e campione di volley

L’iniziativa si inserisce nelle attività di “Allenarsi per il Futuro” il progetto contro la disoccupazione giovanile, ideato da Bosch Italia in collaborazione con Randstad che consente agli studenti di avvicinarsi al mondo del lavoro attraverso la metafora dello sport, grazie alle testimonianze di grandi atleti italiani. L’intero progetto si basa su quattro valori fondamentali: Passione, Impegno, Responsabilità e soprattutto Allenamento.

Tags: HR, Sport, Formazione

Contatti per la Stampa:

Tel. 02 3696 2613 – 2698 - 2330

press@it.bosch.com

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 395.000 collaboratori (al 31 dicembre 2020) nel mondo, impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 71,5 miliardi di euro nel 2020. In qualità di azienda leader nel settore IoT, Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, Industry 4.0 e mobilità connessa. Inoltre, persegue la visione della mobilità sostenibile, sicura ed entusiasmante. Bosch utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT, per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa che contengano intelligenza artificiale (IA) o che siano state sviluppate o prodotte grazie ad essa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in circa 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete ingegneristica, di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. Con le sue oltre 400 sedi in tutto il mondo, il Gruppo Bosch è carbon-neutral dal primo trimestre del 2020. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, in circa 129 sedi in tutto il mondo, sono 73.000 i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo, di cui circa 34.000 ingegneri software.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garantire il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 94% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. Le partecipazioni restanti sono detenute da una società di proprietà della famiglia Bosch e da Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda.

Maggiori informazioni su www.bosch.com, www.iot.bosch.com, www.bosch-press.it

Scarica il comunicato stampa

Stai ancora cercando qualcosa?