Suche

Salvavita basato sul cloud

  • Prima assoluta: il wrong-way driver warning direttamente sul display nel cockpit dei veicoli ŠKODA
  • Milioni di utenti: l’app per smartphone wrong-way driver warning conta 2,5 milioni di utenti attivi al mese in 20 Paesi europei
  • L’avviso che salva la vita: la soluzione Bosch invia un avviso ai veicoli nelle vicinanze, compreso quello che sta procedendo contromano
Gabriele Aimone Cat

Gabriele Aimone Cat >

X

Stoccarda, Germania – “Attenzione! Veicolo contromano!” Le informazioni sul traffico che segnalano la presenza di veicoli che procedono contromano purtroppo sono ancora numerose. Solo nelle stazioni radio tedesche ogni anno vengono trasmessi 2.000 avvisi di questo tipo e, troppo spesso, i veicoli contromano causano situazioni critiche, compresi incidenti gravi o mortali. Con il sistema wrong-way driver warning, Bosch ha sviluppato una soluzione che avverte non solo il guidatore che procede nel senso di marcia sbagliato, ma anche tutti gli altri utenti della strada che si trovano nell’area di pericolo. Bastano pochi secondi, quindi molto prima di quanto si possa fare attraverso i notiziari radio. Oggi ŠKODA è la prima casa costruttrice a scegliere il sistema wrong-way driver warning di Bosch. Grazie a una nuova app di infotainment, gli automobilisti che guidano una ŠKODA riceveranno l’avviso salvavita direttamente sul display del quadro strumenti del veicolo. “Il nostro obiettivo è inserire il wrong-way driver warning in tutte le auto, in linea con il nostro motto ‘Tecnologia per la vita’. Non deve più accadere che una persona rischi la vita a causa di un veicolo contromano” ha dichiarato Mathias Pillin, Presidente della nuova divisione Bosch Cross-Domain Computing Solutions. A partire dal primo trimestre del 2021, ŠKODA offrirà il sistema wrong-way driver warning su molti modelli, tra cui ŠKODA SUPERB, SCALA, KAMIQ, KAROQ e KODIAQ, dotati di sistemi di infotainment top di gamma, a cui se ne aggiungeranno altri prima della fine dell’anno. “Aumentare la sicurezza sulla strada è un obiettivo importante per ŠKODA. La nostra nuova app chiamata Traffication, con wrong-way driver warning intregrato, è un passo avanti in quella direzione” ha dichiarato Michal Vondra, Product Manager dell’app Traffication in ŠKODA.

Il nostro obiettivo è inserire il wrong-way driver warning in tutte le auto, in linea con il nostro motto ‘Tecnologia per la vita’. Non deve più accadere che una persona rischi la vita a causa di un veicolo contromano

ha dichiarato Mathias Pillin, Presidente della nuova divisione Bosch Cross-Domain Computing Solutions.

I veicoli contromano rappresentano un pericolo imprevedibile

Gli incidenti causati dai veicoli che procedono contromano per fortuna sono rari, ma quando accadono di solito hanno gravi conseguenze. Nella maggior parte dei casi, infatti, l’avviso del pericolo arriva troppo tardi poiché un terzo di questi incidenti in genere avviene dopo soli 500 metri e, nel peggiore dei casi, è mortale. Con il sistema di avviso basato su cloud di Bosch, installato direttamente nella head unit dei veicoli ŠKODA, le due aziende propongono di ridurre ulteriormente il numero di incidenti causati dai veicoli contromano. Quando un veicolo si avvicina alla rampa di accesso o di uscita di un’autostrada, superstrada o tangenziale, il sistema manda la relativa posizione del GPS, anonimizzata, al cloud. Nel backend del cloud Bosch, il software confronta la direzione attuale del veicolo con il senso di marcia consentito. Se queste due informazioni non coincidono, il sistema avvisa il guidatore contromano dell’errore visualizzando un avviso lampeggiante sul display. La funzionalità che distingue questa soluzione è che l’avviso si attiva in pochi secondi, nella maggior parte dei casi ancor prima che il guidatore si immetta nel flusso del traffico. Bosch e ŠKODA prevedono inoltre di implementare la capacità dell’app di avvisare immediatamente anche tutti gli altri automobilisti e utenti della strada connessi che si stanno avvicinando e che sono potenzialmente a rischio. Questa funzione dovrebbe essere disponibile entro quest’anno. “Più veicoli sono connessi all’app wrong-way driver warning di Bosch, più sarà fitta la rete di sicurezza invisibile” ha aggiunto Pillin. Quando il veicolo lascia l’area di ingresso o di uscita della strada, lo scambio di dati tra il veicolo e il cloud si interrompe. Oltre a equipaggiare i veicoli ŠKODA con il sistema wrong-way driver warning, Bosch è in contatto con altre case costruttrici per rendere disponibile questo sistema in un numero sempre maggiore di veicoli.

Più veicoli sono connessi all’app wrong-way driver warning di Bosch, più sarà fitta la rete di sicurezza invisibile

ha dichiarato Mathias Pillin, Presidente della nuova divisione Bosch Cross-Domain Computing Solutions.

25 partner per l’app in 20 Paesi

Il sistema wrong-way driver warning basato su cloud di Bosch è disponibile come app per smartphone dal 2018 e oggi è offerto in Europa da 25 partner, raggiungendo un totale di 26 milioni di utenti. Per distribuire il sistema, un modulo software viene integrato nelle app per smartphone delle stazioni radio e dei provider di servizi di streaming, navigazione e notiziari. In questo caso i dati del GPS, anonimizzati, vengono inviati al cloud attraverso lo smartphone e analizzati nel backend di Bosch. L’avviso viene visualizzato sul display dello smartphone, accompagnato da un segnale acustico. Circa 2,5 milioni di utenti attivi al mese utilizzano già il sistema wrong-way driver warning di Bosch in Europa, tra cui automobilisti in Spagna, Francia, Svezia, Norvegia, Polonia, Italia e Regno Unito. Altri utenti si aggiungeranno quest’anno man mano che il sistema si estenderà anche agli Usa e al Canada, spostandosi per la prima volta al di fuori dell’Europa. Il backend del cloud Bosch al momento analizza più di 4,5 milioni di viaggi ogni giorno per controllare il rischio di marcia contromano.

Ulteriori informazioni:

Wrong-way driver warning

Contatti per la Stampa:

Tel. 02 3696 2613 - 2698 - 2330

press@it.bosch.com

Il settore di business Mobility Solutions è il più importante del Gruppo Bosch. Secondo i dati preliminari, nel 2020 ha registrato un fatturato di 42,3 miliardi di Euro, equivalenti al 59 percento dei ricavi totali del Gruppo. Questi risultati rendono il Gruppo Bosch uno dei fornitori leader nel campo automotive. Il settore di business Mobility Solutions persegue la visione della mobilità del futuro sicura, sostenibile ed entusiasmante e combina l’expertise del gruppo in quattro ambiti di guida: personalizzata, autonoma, elettrificata e connessa, offrendo ai propri clienti soluzioni di mobilità integrata. Il settore di business Mobility Solutions opera a livello mondiale nelle seguenti aree di business: sistemi di iniezione per motori a combustione interna, mobilità e soluzioni alternative legate alla propulsione elettrica, sistemi di assistenza alla guida e di sicurezza, guida autonoma, tecnologie per informazione e comunicazione fra veicoli e fra veicoli e infrastrutture, concept e servizi per l'aftermarket. Bosch ha contribuito con importanti innovazioni all'evoluzione dell'auto come, per esempio, la gestione elettronica del motore, il sistema elettronico di stabilità ESP e la tecnologia common-rail per i motori diesel.

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Secondo i dati preliminari, grazie ai circa 394.500 collaboratori (al 31 dicembre 2020) nel mondo, impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 71,6 miliardi di euro nel 2020. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, Industry 4.0 e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa che contengano intelligenza artificiale (IA) o che siano state sviluppate o prodotte grazie ad essa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete ingegneristica, di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 73.000 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 126 sedi in tutto il mondo, nonché circa 30.000 ingegneri software.

Ulteriori informazioni sul sito www.bosch.com, www.iot.bosch.com, www.bosch-press.it

Scarica il comunicato stampa

Stai ancora cercando qualcosa?