Suche

Bosch Italia sostiene la ricerca per un possibile vaccino Covid-19

Chiara M. Braccelarghe

Chiara M. Braccelarghe >

X

Donazione a favore dell’ospedale Sacco di Milano con il contributo dei collaboratori Bosch

Milano – Per Bosch la sicurezza e la salute di tutti i collaboratori sono prioritarie, così come la responsabilità di mettere in atto, in questo momento delicato e complesso, azioni che contribuiscano a contrastare la diffusione del coronavirus.

Attraverso una donazione Bosch Italia, insieme ai propri collaboratori su tutto il territorio nazionale, ha deciso di dare un contributo concreto a chi, in questo momento, è impegnato in prima linea nella ricerca di un vaccino per il Covid-19. L’azienda, infatti, ha scelto di sostenere il centro di ricerca del Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche dell’Ospedale Sacco di Milano, da sempre Centro di riferimento per le malattie infettive, sia dal punto di vista clinico sia della ricerca. La donazione andrà a finanziare lo studio dei meccanismi patogenetici del virus per lo sviluppo di un possibile vaccino.

Solo la ricerca può darci le risposte necessarie per superare questa pandemia. Non appena la curva epidemica sarà sotto controllo, dovremo attivare tutte le linee di ricerca possibili per trovare risposte diagnostiche, terapeutiche e preventive. Solo così, saremo preparati ad affrontare una eventuale nuova ondata della pandemia, anticipando il virus anziché rincorrerlo.

ha dichiarato il Prof. Gianvincenzo Zuccotti, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Statale di Milano, Prorettore ai rapporti con le Istituzioni Sanitarie e Direttore del Dipartimento di Pediatria dell’Ospedale dei Bambini di Milano.

Alla donazione da parte dell’azienda si è aggiunta la generosità dei circa 6.000 collaboratori Bosch in Italia. Ciascuno ha devoluto il proprio personale contributo per supportare questa iniziativa che rappresenta una speranza per trovare, il prima possibile, una risposta definitiva alla pandemia.

Come in tutte le donazioni che la nostra azienda ha portato avanti negli anni, abbiamo voluto trovare una ‘causa’ che rispecchiasse i nostri valori, in cui tutti i collaboratori si potessero riconoscere. Abbiamo appena superato una fase molto dura e ci apprestiamo ora a riprendere gradualmente la normalità, ma non potrà essere tale fin tanto che non avremo debellato il virus. Per questo, ora più che mai, abbiamo bisogno di sostenere la ricerca.

ha dichiarato Giuditta Piedilato, Direttore Comunicazione e Relazioni Pubbliche Bosch Italia.

La visione filantropica del fondatore Robert Bosch si è sempre rivolta ai settori della cura, dell’educazione, della formazione e dell’istruzione, anche attraverso azioni concrete volte a incoraggiare la ricerca nel campo delle scienze umane, sociali e naturali. Attraverso questa iniziativa, Bosch si impegna a sostenere la ricerca consapevole che il contributo di ognuno è fondamentale per superare la situazione di emergenza nazionale e internazionale con spirito di appartenenza e responsabilità.

Tags: Bosch Italia

Contatti per la Stampa:

Tel. 02 3696 2613 - 2698 - 2330

press@it.bosch.com

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 400.000 collaboratori (al 31 dicembre 2019) nel mondo, impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 77,7 miliardi di euro nel 2019. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, Industry 4.0 e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa che contengano intelligenza artificiale (IA) o che siano state sviluppate o prodotte grazie ad essa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete ingegneristica, di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 72.600 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 126 sedi in tutto il mondo, nonché circa 30.000 ingegneri software.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garantire il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.

Maggiori informazioni su www.bosch.com, www.iot.bosch.com, www.bosch.it/stampa

Stai ancora cercando qualcosa?