Suche

Bosch IoT Suite collega auto, macchinari mobili e passeggini

Gabriele Aimone Cat

Gabriele Aimone Cat >

X

Cresce il numero delle imprese che scelgono la piattaforma IoT aperta di Bosch

  • Dalle case automobilistiche ai fornitori di energia, le aziende utilizzano Bosch IoT Suite
  • Gli analisti confermano l’elevata qualità della piattaforma open source
  • Le funzioni avanzate dell’IoT e l’IA diventeranno sempre più importanti

Berlino – Che cos’hanno in comune le auto, i macchinari mobili, la piattaforma dati di un fornitore di energia e i passeggini? La loro connettività è assicurata da Bosch IoT Suite, il prodotto principale di Bosch.IO, la nuova consociata interamente controllata da Bosch, che ha già distribuito la sua piattaforma IoT per realizzare oltre 250 progetti IoT insieme ai clienti nei settori del retail, dell’energia, dell’edilizia, della produzione, dei beni di consumo, dell'agricoltura e della mobilità. "I progetti di Bosch.IO dimostrano lo sviluppo efficiente di soluzioni IoT scalabili e sicure che utilizzano il cloud e Bosch IoT Suite, basato sulla tecnologia open source" ha dichiarato Stefan Ferber, membro dell'Executive management di Bosch.IO. I servizi di Bosch IoT Suite scelti dai clienti vengono successivamente integrati negli ambienti cloud che il cliente preferisce per i propri progetti.

Versatile e comprovata

Bosch IoT Suite è alla base degli aggiornamenti over-the-air del firmware di Daimler. Circa quattro milioni di proprietari di auto ricevono già le nuove versioni del software del veicolo, come gli aggiornamenti dei sistemi di infotainment, comodamente e in modo sicuro attraverso la rete cellulare, senza doversi recare presso i concessionari. Bosch IoT Suite è l’hub di comunicazione per i veicoli che ricevono gli aggiornamenti wireless.

Per il produttore svedese di passeggini Emmaljunga, Bosch ha sviluppato un sistema di assistenza con un ampio set di funzioni per il comfort e la sicurezza. Il passeggino eStroller è dotato di spinta motorizzata e funzioni di frenata automatica assistita oltre al link a un’App per smartphone. Basata su Bosch IoT Suite, l’App offre funzionalità a portata di dita, come il servizio di allarme.

Il fornitore di energia EWE utilizza Bosch IoT Suite per gestire i dati sui consumi energetici in modo efficiente, aprendosi a nuovi servizi aggiuntivi. Per esempio, si possono utilizzare i dati per analizzare i consumi e fornire informazioni chiare e dettagliate sugli elementi che assorbono più elettricità in casa, aiutando gli utenti a risparmiare energia.

Bosch IoT Suite non solo viene utilizzata da clienti come Daimler, Emmaljunga e EWE, ma è anche la piattaforma software centrale delle soluzioni IoT di Bosch. Per esempio, Bosch IoT Suite collega le telecamere smart di Bosch Building Technologies con il cloud e i back-end esistenti. Questa connessione fornisce un sistema efficace e conveniente per gestire non solo le telecamere durante tutto il loro ciclo di vita, ma anche il software e il firmware dei dispositivi e dei gateway.

Un caso di utilizzo di Bosch Rexroth mostra come sia possibile adattare Bosch IoT ai requisiti del settore produttivo. La consociata di Bosch, specializzata nella tecnologia di azionamento e controllo, ha utilizzato Bosch IoT Suite per creare BODAS Connect, la soluzione per i macchinari mobili. Aperta e scalabile, questa soluzione per la connettività end-to-end può accedere a informazioni specifiche della macchina. I servizi post-vendita come gli aggiornamenti del software possono essere forniti semplicemente toccando un tasto, senza l’intervento di personale in loco. Reform, che produce veicoli per la pubblica amministrazione e l’agricoltura, ha adottato BODAS Connect per risolvere rapidamente i problemi dei macchinari mobili.

L’edge computing e l’IA

Bosch IoT Suite collega già più di dieci milioni di sensori, dispositivi, gateway e macchine con i loro utenti e i sistemi aziendali. Inoltre, grazie alla crescente presenza di intelligenza artificiale, le soluzioni Bosch IoT diventeranno sempre più intelligenti in futuro. Bosch utilizza l’IA e l’Internet delle cose (IoT) per rendere la vita più semplice e sicura per le persone. Un percorso possibile è collegare un numero crescente di dispositivi direttamente al cloud. Tuttavia, sempre più casi di utilizzo incorporano l’edge computing con grandi vantaggi. Un dispositivo edge si connette a Internet, ma può elaborare i propri dati in locale. Questi dispositivi inviano una minore quantità di dati al cloud per sfruttare al meglio le risorse IT disponibili nella rete. La logica locale consente a questi dispositivi di reagire in modo più veloce e automatico agli eventi. “Oggi oltre 33.000 dispositivi edge sono compatibili con Bosch IoT Suite e sono connessi tramite diversi protocolli e via Internet" ha dichiarato Ferber.

In futuro, Bosch.IO si concentrerà anche sui pacchetti di assistenza preconfigurati che consentono ai clienti di implementare soluzioni IoT in modo più efficiente. Per realizzare questi pacchetti, gli esperti combinano diversi moduli di assistenza di Bosch IoT Suite. Ne è un esempio Bosch IoT Hub, un servizio per la connessione diretta di dispositivi (edge) tramite un gateway per Bosch IoT Suite. Bosch IoT Hub supporta le connessioni utilizzando protocolli standard e specifici per il cliente. "Dal dispositivo al cloud, i clienti possono utilizzare il nostro nuovo portfolio per realizzare le loro applicazioni IoT integrate" ha spiegato Ferber.

Giudizio positivo degli analisti

Bosch IoT Suite si basa su software open-source sviluppato dagli esperti di Bosch in collaborazione con altre aziende del gruppo di lavoro Eclipse IoT, per questo la piattaforma è estremamente versatile. Nel suo ultimo rapporto, PAC, una società di consulenza che fa parte del Gruppo Teknowlogy, la più importante società europea di ricerca e consulenza per le aziende IT, ha classificato Bosch IoT Suite come migliore della sua categoria tra tutte le piattaforme IoT basate sull’open source. "Siamo soddisfatti di questa ottima valutazione per Bosch IoT Suite" ha dichiarato Ferber. "Nel medio termine prevediamo un consolidamento del mercato della piattaforme IoT. Delle 3-5 piattaforme che probabilmente prevarranno sulle altre, una sarà basata sull’open-source".

Bosch.IO GmbH combina l’intera gamma di competenze di consulenza e implementazione per offrire progetti IoT e digitali, concentrandosi sui settori del retail, dell’energia, dell’edilizia, della produzione, dei beni di consumo, dell’agricoltura e della mobilità. Bosch.IO conta 900 esperti, fra consulenti, coach, sviluppatori software cloud, digital marketer, UX designer, innovatori del modello di business, architetti di soluzioni e project manager. I team interdisciplinari lavorano insieme nelle sedi dislocate in Germania, Bulgaria, Spagna, Giappone, Cina, Singapore e Stati Uniti per assistere i clienti in tutto il mondo. Basandosi su un’ampia conoscenza del settore e sulla competenza nel software, la società ha già realizzato oltre 250 progetti IoT.

Ulteriori informazioni sul sito www.bosch.io, www.bosch-iot-suite.com, www.blog.bosch.io

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Secondo i dati preliminari, grazie ai circa 403.000 collaboratori nel mondo (al 31 dicembre 2019) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 77,9 miliardi di euro nel 2019. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione, ingegneristica e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 72.000 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 125 sedi in tutto il mondo.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garanti-re il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.

Ulteriori informazioni sul sito www.bosch.com e http://www.bosch-press.it

Stai ancora cercando qualcosa?