Suche

Bosch conclude il viaggio a bordo del Treno Verde

Chiara M. Braccelarghe

Chiara M. Braccelarghe >

X

Mobilità e formazione lungo le tappe dell’iniziativa di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane

  • Dal 3 al 5 aprile, l’ultima tappa del Treno Verde a Milano
  • eBike: esempio virtuoso di mobilità a zero emissioni
  • Progetto Genova, l’iniziativa di Allenarsi per il Futuro dedicata alle scuole limitrofe al Ponte Morandi

Milano – Oggi si è concluso ufficialmente il viaggio di Bosch a bordo del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane. Partito il 18 febbraio scorso da Palermo, il convoglio ha raggiunto Milano lo scorso 3 aprile, presso il binario 1 della stazione di Porta Garibaldi, alla presenza di Claudia Maria Terzi - assessore alle Infrastrutture, trasporti e mobilità sostenibile di Regione Lombardia e Marco Granelli - assessore Mobilità e Ambiente del Comune di Milano. Bosch ha percorso l’Italia in 12 tappe (Palermo, Bari, Napoli, Roma, Pescara, Arezzo, Civitanova Marche, Rimini, Padova, Genova, Torino e Milano) per sensibilizzare i visitatori sul tema della mobilità sostenibile, allestendo un proprio corner all’interno della seconda carrozza.

Ogni tappa, della durata di tre giorni, ha accolto scolaresche e visitatori. Ben 16.000 studenti hanno avuto la possibilità di interagire con i materiali messi a disposizione da Bosch, in compagnia di Roby, la mascotte di Missione Ambiente.

Questo progetto, che rientra nelle attività di Corporate Social Responsibility dell’azienda, da oltre dieci anni ha l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi e le loro famiglie sull’importanza dei piccoli gesti quotidiani, nella salvaguardia delle risorse ambientali e nell’uso responsabile delle nuove tecnologie.

Bosch ha presentato agli oltre 30.000 visitatori la propria visione della mobilità fondata sui tre pilastri automazione, connettività ed elettrificazione. Nel 2018, la multinazionale tedesca ha completato 30 progetti di mobilità elettrica e punta, entro il 2025, a raggiungere un fatturato di cinque miliardi di euro in questo settore. Il futuro della mobilità, dunque, per Bosch è a zero emissioni.

Per questo, in occasione delle tappe di Torino e Milano, Bosch ha esposto due eBike, esempio virtuoso di una mobilità sostenibile. Le biciclette a pedalata assistita permettono, infatti, rapidi spostamenti grazie a batterie sempre più leggere e performanti.

La tappa del capoluogo ligure, invece, è stata l’occasione per Bosch di presentare Progetto Genova, dedicato agli studenti delle scuole limitrofe al Ponte Morandi. L’iniziativa di Allenarsi per il Futuro, il progetto di Bosch e Randstad per l’orientamento e la formazione dei giovani nelle scuole attraverso la metafora dello sport, mira a offrire almeno 20 PCTO (percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento), coinvolgendo circa dieci istituti superiori del territorio.

La missione di questa 31° edizione del Treno Verde è stata quella di definire il quadro delle migliori esperienze nazionali e tracciare le linee guida per una mobilità a zero emissioni. Questo obiettivo è perseguito anche da Bosch che da anni si impegna a creare un ambiente urbano sicuro, connesso e sostenibile offrendo servizi e soluzioni che, passo e dopo passo, plasmano la mobilità del futuro.

Contatti per la Stampa:

Tel. 02 3696 2613 - 2698

press@it.bosch.com

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Secondo i dati preliminari, grazie ai circa 410.000 collaboratori (al 31 dicembre 2018) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 77,9 miliardi di euro nel 2018. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, industria e mobilità connessa. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 69.500 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 125 sedi in tutto il mondo.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garanti-re il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.

Maggiori informazioni su www.bosch.com, www.bosch.it/stampa

Stai ancora cercando qualcosa?