Suche

Scuola Marinella di Bruino a “energia quasi zero"

Interventi di efficientamento energetico a cura di Bosch

Milano, 30 maggio 2018 – Si è svolta oggi, presso la Scuola primaria Marinella di Bruino (TO), la visita guidata aperta alle amministrazioni piemontesi, per illustrare gli interventi di efficientamento energetico realizzati da Bosch Energy and Building Solutions Italy che hanno permesso all’edificio l’ottenimento della certificazione nZEB (nearly Zero Energy Building– edificio a energia quasi zero).

Si tratta di uno dei progetti facenti parte dell'accordo quadro siglato tra Bosch e la Città Metropolitana di Torino nel 2016, per la prima gara del progetto europeo 2020Together, Programma Energia Intelligente Europa, avente in oggetto la riqualificazione energetica di 18 edifici pubblici per conto dei Comuni di Bruino, None, Orbassano, Piossasco e Volvera.

La visita si è svolta a margine del convegno “Finanziare l’Efficienza Energetica nelle Pubbliche Amministrazioni”, organizzato dalla Regione Piemonte nell'ambito dei progetti europei STEPPING e PEACE_Alps, co-finanziati rispettivamente dai programmi Interreg MED e Spazio Alpino, per promuovere la diffusione di buone pratiche di efficienza energetica nelle Pubbliche Amministrazioni piemontesi.

La Scuola primaria Marinella di Bruino, grazie agli interventi realizzati da Bosch, è divenuta un edificio ad altissima prestazione energetica, uno dei primi ad ottenere la certificazione nZEB in Piemonte, in quanto il fabbisogno energetico dell’immobile è divenuto quasi nullo e coperto in misura significativa da energia ottenuta da fonti rinnovabili, compresa l’energia da fonti rinnovabili prodotta in sito.

Angelo Paisio - Responsabile, tecnico dell’area Construction di Bosch Energy and Building Solutions Italy - ha spiegato: “L’obiettivo primario del progetto era quello di ridurre il consumo di energia primaria e le emissioni inquinanti in atmosfera. Gli interventi realizzati da Bosch sono stati: la coibentazione della muratura esterna mediante un rivestimento a cappotto con pannelli di EPS, la coibentazione sottotetto con doppi pannelli di lana di vetro, l’installazione di serramenti in PVC a taglio termico, dotati di vetri basso emissivi, la sostituzione di una caldaia a metano con una pompa di calore aria-acqua, l’installazione di valvole termostatiche programmabili, l’installazione di un sistema di telegestione e l’installazione di impianto fotovoltaico di tipo grid-connected”.

La divisione Energy and Building Solutions di Bosch si propone come partner solido ed esperto a cui affidare progetti integrati per edifici più sicuri, efficienti e confortevoli, attraverso un dialogo aperto e costante con il cliente per comprendere al meglio le sue esigenze e il contesto in cui opera.

Tecnologie energeticamente all’avanguardia, soluzioni per la sicurezza degli edifici e sistemi intelligenti e connessi, assicurano risparmi economici, una maggiore salvaguardia per il futuro e semplicità di integrazione, messa in funzione e manutenzione degli impianti.

In Italia, Bosch Energy and Building Solutions Italy (ESCo certificata) opera in qualità di system integrator, progettando, realizzando e gestendo impianti integrati ed energeticamente efficienti. Propone impianti tecnologici di riscaldamento, climatizzazione e cogenerazione, alimentati da combustibili tradizionali o da fonti rinnovabili, oltre che soluzioni di building automation e di illuminazione per interni ed esterni. I collaboratori presenti sul territorio nazionale assicurano un presidio tempestivo e costante degli impianti in gestione, perseguendo ogni giorno l’eccellenza, grazie alla capacità di coniugare aspetti tecnici, qualitativi ed economici nel rispetto dell’ambiente.

Grazie alla riqualificazione effettuata da Bosch Energy and Building Solutions Italy sono stati contemporaneamente rispettati: tutti i requisiti previsti dalla lettera b), del comma 2, del paragrafo 3.3 del decreto di cui all’articolo 4, comma 1 del decreto legislativo 192/2005, secondo i valori vigenti dal 1° gennaio 2019 per gli edifici pubblici e dal 1° gennaio 2021 per tutti gli altri edifici e gli obblighi di integrazione delle fonti rinnovabili nel rispetto dei principi minimi di cui all’allegato 3, paragrafo 1, lettera c), del decreto legislativo 3 marzo 2011, n.28.

Tags: Bosch Italia, Energy and Building Solutions

Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 402.000 collaboratori (al 31 dicembre 2017) impiegati nei quattro settori di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 78,1 miliardi di euro nel 2017. In qualità di azienda leader nel settore IoT Bosch offre soluzioni innovative per smart home, smart city, mobilità connessa e Industry 4.0. Inoltre, utilizza la propria competenza nella tecnologia dei sensori, dei software e dei servizi, oltre che nel proprio cloud IoT per offrire ai clienti soluzioni connesse, cross-domain da un'unica fonte. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire soluzioni innovative per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo.

Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi. Se si includono i partner commerciali e di servizi, la rete di produzione e vendita di Bosch copre quasi tutti i Paesi nel mondo. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 64.500 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 125 sedi in tutto il mondo.

L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garanti-re il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92 percento delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.

Ulteriori informazioni sul sito www.bosch.com e www.bosch.it/stampa

Stai ancora cercando qualcosa?